@wikimediaitalia

Tassare le manipolazioni per normalizzare la #sorveglianza.

Cosa potrà mai andare storto!

🤦‍♂️

@Shamar

@Shamar

Ad occhio mi sembra un'idea buona. Anche la fondazione per la quale lavoro (openpolis.it) propone da mesi misure del genere.

Quale sarebbe il problema?

@wikimediaitalia @Shamar

@gabriele

La sorveglianza va impedita tecnicamente, non sfruttata economicamente.

Questa tassa introduce come minimo un conflitto di interessi nel Governo: una tutela "eccessiva" della #privacy e/o dell'autonomia decisionale delle mucche da mungere (aka cittadini) ridurrebbe le sue entrate. Una tutela minore, invece le aumenterebbe.

E poi, immagina di guidare un Governo con un accesso legale ai dati dei tuoi cittadini presso Google.

Può chiedere di più un tiranno?

@Shamar @wikimediaitalia

@Shamar @gabriele @Shamar Poni una questione importante e molto dibattuta anche in materia di #carbontax (meglio tassare il carbonio o vietare direttamente le centrali a carbone?). Ma non è forse un bene che la violazione della #privacy sia riconosciuta come un'attività con forti esternalità negative tanto che potrebbe essere opportuno tassarla, anche se magari poi si decide di impedirla in altri modi?

@wikimediaitalia

Splendido parallelo.

Anzitutto la prima tattica dilatoria dei lobbisti è quella di perdersi in infinite battaglie dialettiche. Basta mettere una persona in gamba in ciascun campo e nessuno riuscirà a decidere più niente.

Ricordo un momento particolarmente toccante di una conferenza sugli OGM in cui un lobbista di professione iniziò il proprio intervento dicendo che per lui la cosa più importante era che si parlasse di questi temi.

Non poteva essere più onesto! 🤣

@gabriele

@wikimediaitalia

In questi anni poi abbiamo visto quanto la #CarbonTax sia stata utile nell'evitare il cambiamento climatico!

🤦‍♂️

No, diciamo che forse non ha proprio funzionato un granché.

Cosa peraltro ovvia.

Se lo stato ha un introito da una esternalità non ha alcun interesse ad interromperla.

Prendi il fumo come esempio: lo stato antepone la rendita costante di oggi alle spese sanitarie di domani.

Tale introito entra nei bilanci e non può più essere rimosso. Come una droga.

@gabriele

@Shamar

La carbon tax non esiste in Italia, e per fortuna, perché come dici tu non funziona ed è una misura anti-poveri.

E non funziona perché non agisce sulle cause del problema e scarica l'aggiustamento sui più poveri. Ma una "digital tax" sarebbe una questione molto diversa secondo me.

E comunque non è semplicemente vero che le tasse non si possono cancellare perché altrimenti lo Stato finisce i soldi. Non funziona così.

@wikimediaitalia

Segui

@Shamar

Persino @aral, sul suo blog, l'altro ieri ha scritto che l'introduzione di una digital tax sarebbe una delle armi fondamentali per andare a colpire il capitalismo di sorveglianza.

Secondo me ha ragione. Le tasse sono uno dei modi in cui lo Stato regola un fenomeno, e la regolazione è nemica del capitalismo.

ar.al/2019/05/11/the-dos-and-d

@wikimediaitalia

@gabriele

I'll read @aral's article asap.

But my point stands: in the moment #privacy enter in the balance of States, their #citizens won't have any hope to preserve it as Government have both a political and an economical reason to maximize the data leak.

The only way to protect people data is to consider them as parts of their personhood (something I've listen from Aral for the first time) and impose to hardware and software vendor to technically minimize their spread.

@wikimediaitalia

@gabriele @aral @wikimediaitalia

At hardware level, by imposing hardware switches to turn off each input device (GPS, phone, camera, gyroscope...)

At software level by imposing to commercial hardware and software vendor to provide very fine grained permissions to each device resources.

Overall, by imposing

- a principle of locality: data should never leave the device that originate them

- a principle of transparency (both hardware and software)

THIS can fix #Surveillance.

@gabriele @aral @wikimediaitalia

Taxes CAN work on this IF and only IF they are so high to completely break every #BusinessModel based on #Surveillance.

Say 10 € for each BIT of personal data that leave a device towards the corporate servers.

Taxes CAN work on this if nobody will ever be able to stay on #business.

But Governments create taxes to gain money to spend. So ultimately taxes will just normalize surveillance, so that it can be used on citizens.

"To fight #terrorists", you know. 🤦‍♂️

@Shamar

Tu però ti devi togliere dalla testa che gli Stati dipendano dai soldi dei privati. Se fosse cosi allora il discorso che fai avrebbe effettivamente un senso, ma non è semplicemente così e non funziona così da nessuna parte del mondo. È esattamente il contrario.

La moneta è un'istituzione dello Stato (controllata dalla BCE nel caso particolare della UE), che serve ad esercitare potere politico.

@wikimediaitalia

@Shamar

La ricchezza di Jeff Bezos esiste solamente perché dietro c'è uno Stato. È il capitalista ad aver bisogno dello Stato, non viceversa.

Purtroppo hai assimilato l'ideologia neoliberista, che vorrebbe farci credere che la moneta sia scarsa, un mere strumento per facilitare lo scambio, cosicché il capitale possa fare quello che vuole e lo Stato abbia le mani legate, costretto ad elemosinare spicci per finanziare le proprie politiche.

@wikimediaitalia

@Shamar

Questo per dire che sì, lo Stato può imporre delle tasse per regolare fenomeni indesiderati. Questo non preclude in nessun modo la possibilità di abolire del tutto un certo fenomeno precedentemente tassato. Solo un neoliberista si farebbe questi problemi.

Nel caso specifico della "digital tax", secondo me potrebbe essere un'arma valida per limitare nell'immediato alcuni fenomeni lesivi della privacy degli utenti.

@wikimediaitalia

@gabriele @wikimediaitalia

Non sono un neoliberista, ma ho studiato un po' di Economia a Scienze Politiche. Sono passati quasi 20 anni da allora, ma i principi fondamentali me li ricordo ancora.

Ogni tassa/imposta che lo Stato impone su una esternalità stabilisce un tradeoff accettabile fra il profitto e tale esternalità.

In questo caso l'esternalità è un diritto garantito dalla nostra Costituzione dunque non negoziabile.

@Shamar

Qui si potrebbe aprire un dibattito interessante: la scuola di pensiero economico dominante in ambito accademico, va più incontro agli interessi delle classi subalterne, oppure a quelli dei capitalisti?

Da marxista opterei di più per la seconda opzione. Sopratutto se uno ha studiato su manuali di pura ideologia neoliberista come il Blanchard.

@gabriele

In realtà, in quel poco di Accademia che ho frequentato io (a #Torino e telematicamente in tutto il mondo) #Marx è studiato molto seriamente.

E devo dire che la cosa mi sorprese parecchio anni fa, proprio perché mi aspettavo di trovare propaganda liberista all'opera.

@gabriele

Fino qui il discorso è parzialmente corretto.

Parzialmente.

La moneta non è una risorsa scarsa. Una banca centrale ne può stampare quanta ne vuole.

Ma più moneta stampa, più il valore di scambio di quella moneta diminuisce.

Il capitale liquido (stipendi, risparmi, banconote in cassaforte etc) perde valore (in quanto espresso in quella valuta).

Il capitale produttivo (robot industriali, immobili etc) guadagna valore nominale (in quella valuta).

E' vero che il valore di una moneta dipende anche dalla forza (principalmente militare) dello stato che la controlla. Ma il suo valore dipende anche da altri fattori come il valore dell'economia che la utilizza.

Quello che dici sarebbe vero in un'economia completamente chiusa e autosufficiente. Ma nel momento in cui acquisti materie prime e vendi prodotti su un mercato globale, l'inflazione diventa un problema serio, perché le importazioni costano di più e le tue esportazioni pagano di meno.

Tutto questo, in teoria.

La pratica è ancora molto peggio: it.wikipedia.org/wiki/Accisa_s

(PS: abbi pazienza ma per stasera non ho le energie per discutere oltre su questo)

@Shamar

No, quello che dico è assolutamente vero in uno Stato che ha controllo delle leve economiche, uno stato sovrano. Ce ne sono centinaia al mondo, l'Italia non è uno di questi (purtroppo).

Non capisco perché poi, quando uno fa i discorsi che fai tu sull'inflazione, si dimentica sempre che, come uno Stato può creare tutta la moneta di cui ha bisogno, può anche distruggere la moneta con nuove tasse, contrastando così l'inflazione.

@Shamar

La quantità di tasse/moneta creata per mantenere un certo livello di inflazione è sopratutto un fatto tecnico.

La qualità delle tasse (decidere se tassare una cosa invece di un'altra) è sopratutto un fatto politico. Decidere di tassare al 90% rendite eccedenti il milione di €, perché si ritiene che tanta ricchezza sia immorale e pericolosa, è una decisione politica.

@Shamar

Il discorso è: premesso che uno Stato sovrano non ha bisogno di finanziarsi attraverso le tasse, che senso ha sostenere che imporre una nuova tassa creerebbe una dipendenza da essa tale da renderla non eliminabile in futuro?

@gabriele

Ma tu guarda! Su questo siamo abbastanza d'accordo!
forum.partito-pirata.it/t/umi-

1 milione di euro, però è troppo.

15 mila euro è una soglia più sostenibile dal punto di vista ecologico: la soglia deve essere vincolata al GWP en.wikipedia.org/wiki/Gross_wo

@Shamar

1 milione era un esempio, potrebbe essere di più o di meno, non lo so. Però sì, siamo d'accordo.

Peccato che per effettivamente attuare una roba del genere bisognerebbe avere il controllo del sistema dei pagamenti per evitare fughe di capitali. L'Italia non ce l'ha, ma questo è un altro discorso...

@gabriele

#GNU #Taler (o una sua evoluzione) deployato su scala planetaria potrebbe essere una soluzione al problema tecnico.

Più complesso il problema politico.

La soluzione facile è distopica (almeno dal mio punto di vista) e nel lungo periodo non è molto diversa se al vertice ci stanno gli straricchi del pianeta, i gerarchi di un partito o una burocrazia tecnocratica.

Io cerco (e lavoro per) una soluzione semplice ma non distopica.

@gabriele

Credo che semplicemente restringere la collezione ed uso dei dati degli utenti sia abbastanza, soprattutto se le conseguenze del violare certe leggi siano pesanti ad un livello corporativo.
Alzare le tasse alle corporazioni ok, ma poi finisci con aziende che si trasferiscono e tanti disoccupati. Alzare un pò le tasse sulle corporazioni può anche andar bene, ma sovratassare farà passare la voglia a qualsiasi impresa di crescere, trasferirsi e creare lavoro.

Accedi per partecipare alla conversazione
LucciSocial

This is a single-user Mastodon instance, home of Gabriele Lucci's profile and toots.